5x1000/

15.6.17

Oasi WWF dei Calanchi: un'estate a tutta natura!


Si apre la stagione estiva 2017 della Riserva Naturale Regionale Oasi WWF “Calanchi di Atri”, tra natura, geologia, storia, sport e divertimento.
La riserva naturale nata nel 1995, preserva circa 600 ettari di meravigliosi ambienti naturali ricchi di flora e fauna, a cui si unisce un “Sito di Interesse Comunitario” della Rete Natura 2000 dell’Unione Europea con un patrimonio unico di biodiversità. L’area protetta fa parte del sistema delle 100 Oasi del WWF Italia dove conservazione della natura e promozione del territorio sono di casa.
L’affascinante fenomeno calanchivo attrae da sempre tantissimi visitatori. Si tratta di antichi fondali marini di origine plio-pleistocenica, risalenti a due milioni di anni fa, che hanno dato origine a queste suggestive “sculture” naturali che si potranno ammirare lungo il percorso naturalistico grazie ad un servizio guida gratuito organizzato dall’Oasi nelle giornate del calendario estivo. Immerso nel verde della natura, il percorso ripercorre un tratto dell’antica strada romana Hadria-Pinna segnalata dalla Tabula Peutingeriana, dove storia, fede e leggenda si intrecciano fino a confondersi nel misterioso monolite custodito nella cosiddetta “cappella di San Paolo”. Nell’area panoramica spiccano le cosiddette “Piramidi di terra”, particolari strutture di circa 10 metri inserite dall’ISPRA tra i Geositi di Interesse Nazionale.
Le viste guidate partiranno dal 16 giugno e termineranno l’8 settembre, avranno cadenza settimanale e una durata di circa 2 ore (difficoltà medio-facile, lunghezza e km). Oltre alle escursioni diurne, come ogni anno sono previste le passeggiate con la luna piena nei giorni di plenilunio de 9 luglio e del 7 e 8 agosto, durante le quali sarà possibile osservare uno dei fenomeni più suggestivi della costa adriatica, i calanchi al chiaro di luna, ben visibili grazie ai minerali presenti nelle argille che renderanno ancor più affascinante il paesaggio formato da queste imponenti architetture naturali.
Per vivere ancora esperienze uniche in Oasi, si possono effettuare passeggiate a cavallo, a cura di Cavalcando l’Abruzzo, o in mountain-bike. a cura di Cerrano.Bike.
Per i più piccoli sono previsti laboratori di educazione ambientale e archeologia, insieme ad altre attività ludo-didattiche che permetteranno di coniugare divertimento e ricerca naturalistica.
Dal 30 giugno al 1 settembre si svolgerà anche un programma di “Passeggiate Ecologiche” a cura di AVIS di Atri con le guide dell’Oasi che illustreranno le peculiarità storico-naturalistiche del territorio.
Domenica 20 agosto si terrà la consueta “Passeggiata alle fontane archeologiche di Atri” dove, ripercorrendo la storia degli insediamenti dell’antica Hatria, verranno illustrate le tecniche di ingegneria idraulica che hanno permesso lo sviluppo delle prime civiltà. La passeggiata sarà animata da canti e balli popolari.
Novità in esclusiva dell’estate 2017 l’itinerario “Le Vie di Adriano”, dedicato all’imperatore Publio Elio Adriano e frutto di ricerche storiche dello staff dell’Oasi sulle “origo Hadriae” della famiglia dell’imperatore. L’itinerario è parte di un più progetto europeo sulla mobilità sostenibile e green economy che, grazie all’organizzazione di Hidden Italy Tours, permetterà di percorrere le vie del centro storico di Atri accompagnando i turisti in un viaggio nel tempo attraverso visite in abiti d’epoca e cene tematiche, con degustazione del tanto decantato “vinum hadrianum” presente persino in antiche pergamene egiziane.
Sono altresì previsti percorsi legati al gusto “L’Oasi dei Sapori” che toccheranno i punti salienti della millenaria tradizione enogastronomica locale, tra storia, tradizione e innovazione!
Tutte le attività sono su prenotazione anticipata di almeno 24 ore.
Per rimanere aggiornati è possibile consultate il sito www.riservacalanchidiatri.it.